Cos’è la Carta Nazionale dei Servizi (CNS)?

Il 4 maggio 2017 è stato siglato l'accordo tra Governo, Regioni ed enti locali con il quale è stato deciso di adottare nuovi moduli, unificati e standardizzati, per presentare segnalazioni, comunicazioni e istanze nei settori dell'edilizia e delle attività commerciali.

Nel rispetto delle tempistiche stabilite dalla norma, a partire dal 30 giugno non sarà più possibile inviare istanze con la vecchia modulistica, comprese quelle che erano in fase di compilazione .

 

 

Entro venerdì 30 giugno tutti gli Sportelli utilizzeranno per l’invio delle pratiche contestuali a Comunica StarWeb la nuova versione dei servizi di interoperabilità messi a disposizione dalla Camera di Commercio.
Per completare la pratica ti verrà chiesto di scaricare e firmare la Distinta del modello di riepilogo, un riassunto delle informazioni inviate che viene generato automaticamente dallo Sportello Telematico.

La Carta Nazionale dei Servizi (CNS) è uno strumento attraverso il quale i cittadini sono riconosciuti in rete in modo certo, per poter così usufruire dei servizi on-line erogati dalle Pubbliche Amministrazioni.

La CNS può essere emessa solo dalle Pubbliche Amministrazioni (solitamente dalle Regioni, ma può trattarsi anche di Comuni o altri enti pubblici, tra cui le Camere di Commercio).

Si tratta di un dispositivo elettronico con l’aspetto e le dimensioni di una normale carta di credito (smart card) o di una penna USB (token USB).

Sul supporto fisico di una CNS sono sempre presenti, obbligatoriamente, il nome della PA emittente e la scritta “CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI”.

Sulle smart card sono solitamente riportati anche i principali dati anagrafici del titolare e la data di scadenza della carta.

Il microchip della CNS è in grado di svolgere operazioni crittografiche complesse e di memorizzare diversi dati personali. In particolare, il microchip della CNS contiene una “chiave privata di autenticazione” e un corrispondente “certificato di autenticazione” che consentono il riconoscimento sicuro dell’utente attraverso Internet.

In parole povere: una volta dotati di CNS, si può dimostrare la propria identità quando, usando il normale browser, si accede ad un sito web che richiede l’identificazione degli utenti.

La CNS può anche assolvere a funzioni di sottoscrizione (firma elettronica), se contiene anche una “chiave privata di sottoscrizione” e un corrispondente “certificato di sottoscrizione”.

Le funzioni di autenticazione e di sottoscrizione, pur essendo contenute nella stessa CNS, sono assolte da due certificati distinti.

Comune AveraraComune BraccaComune BranziComune Camerata CornelloComune CaronaComune CassiglioComune CornalbaComune CusioComune DossenaComune Isola di FondraComune LennaComune MezzoldoComune Moio de' CalviComune Oltre il ColleComune OrnicaComune PiazzatorreComune RoncobelloComune Santa BrigidaComune SedrinaComune ValnegraComune Valtorta

 

 

 

 

 

 

 

Copyright© Aggregazione comuni brembani - Tutti i diritti riservati

Lo Sportello telematico unificato  |  Diritti e Privacy  |  Credits